Calvizie femminile: Scala Ludwig

25850

Donne e Calvizie

La calvizie femminile, definita anche alopecia androgenetica femminile, è la caduta dei capelli nella donna dovuta a cause genetiche, a cui talvolta si aggiungono cause aggravanti di diversa origine (ambientali, alimentari, psicologiche, ecc.). A differenza della calvizie maschile in cui la caduta si concentra in alcune aree della testa, la caduta di capelli nelle donne si distribuisce più uniformemente su tutta la superficie del cuoio capelluto, oltre l’attaccatura frontale.

La calvizie femminile è stata classificata per la prima volta da Ludwig nel 1977 in 3 gradi che misurano il grado di diminuzione della densità di capelli sul cuoio capelluto delle donne. Questa classificazione, ormai datata, è stata tuttavia il punto di partenza per le successive classificazioni della calvizie femminile.

scala ludwig

La rappresentazione più condivisa nel mondo scientifico è quella elaborata dallo studioso Savin nel 1994. Questa classificazione suddivide i tre livelli della scala Ludwig in sottofasi per identificare in maniera più accurata gli stadi di avanzamento della calvizie e aggiunge uno stadio speciale dedicato alla calvizie frontale.

scala di savin

In particolare i gradi dell’alopecia femminile definiti da Savin sono:

I GRADO (1-4)

La calvizie si presenta come un lieve diradamento dei capelli sulla parte superiore del cuoio capelluto, più o meno marcato a seconda dell’intensità della caduta di capelli;

II GRADO (1-2)

Donne con diradamento capelli pronunciato. A questo livello la calvizie ha già un impatto estetico negativo e psicologicamente debilitante;

III GRADO

Calvizie femminile con diradamento esteso su tutta la parte superiore della testa;

AVANZATA

Calvizie grave con diradamento esteso su tutto il capo; condizione rara nella donna;

FRONTALE

Calvizie femminile grave con recessione frontale; condizione molto rara nella donna.

Nel 2006 lo studioso Sinclair ha elaborato un’ulteriore rappresentazione della calvizie femminile partendo dalla classificazione di Savin. Sinclair, in particolare, ha suddiviso in 5 fasi il processo di diradamento della cute femminile. Il suo tentativo è quello di semplificare ulteriormente il lavoro di Savin senza introdurre fasi intermedie.

scala sinclair

Calvizie femminile: Scala Ludwig
4.37 (87.39%) 46 voti