logo dermes
promozione esame capelli
promozione esame capelli
promozione esame capelli
promozione esame capelli
Home alopecia/calvizie Alopecia: forme, cause, sintomi, rimedi

Alopecia e Caduta capelli

L’alopecia, femminile e maschile, può essere una temporanea caduta dei capelli o una perdita di capelli precoce e definitiva. Esistono vari tipi di alopecia a seconda delle cause che la producono o della forma in cui si manifesta sul cuoio capelluto. L’alopecia androgenetica è la più comune forma di calvizie (caduta capelli di carattere ereditario) e si manifesta con un diradamento progressivo dei capelli con tendenza a diventare calvi.

alopecia caduta capelli

L’alopecia può presentarsi in qualsiasi parte del corpo in cui ci siano dei peli, ma sul cuoio capelluto è più evidente e crea un disagio psicologico maggiore. Nonostante l’alopecia maschile sia più conosciuta, negli ultimi anni l’alopecia femminile è aumentata in modo allarmante non solo fra le donne in età avanzata, ma anche fra le ragazze giovani sotto i 30 anni.

 

Cause alopecia

Le cause dell’alopecia sono varie e talvolta si combinano tra loro complicando il quadro eziologico e la definizione di trattamenti locali mirati:

  • CAUSE GENETICHE. Sono responsabili in particolare dell’alopecia androgenetica o calvizie comune. Quando intervengono anche altri fattori, quali stress o disfunzioni ormonali, la caduta dei capelli può diventare drammatica;
  • CAUSE ORMONALI. L’alopecia provocata da livelli anomali di testosterone, disfunzioni della tiroide, dell’ipofisi o delle ghiandole surrenali, causa spesso un’intensa caduta dei capelli;
  • CAUSE ALIMENTARI. L’alopecia può essere causata dalla carenza di proteine, vitamine o minerali, le anemie e problemi come l’anoressia. Diete troppo restrittive possono essere il motivo di carenze nutrizionali che minano la salute dei capelli;
  • CAUSE CHIMICO-FARMACOLOGICHE. La chemioterapia, impiegata nelle cure contro il cancro, un prolungato uso di farmaci come la particella beta, indicato per rimediare all’insufficienza cardiaca, gli antidepressivi e molti altri tipi di farmaci, sono causa di alopecia;
  • CAUSE PSICOLOGICHE. L’alopecia da stress e l’alopecia causata da shock traumatici o fenomeni depressivi, è più diffusa di quanto s’immagini. Ritmi di lavoro e di vita innaturali, e una società piena di solitudine esistenziale, aumentano il tasso di sofferenza nei singoli e nella collettività. Molte persone entrano in crisi e i loro problemi psicologici si manifestano anche sotto forma di alopecia e caduta dei capelli.

 

alopecia cicatrizialeTipi di alopecia

Esistono vari modelli di classificazione delle alopecie. Uno dei criteri fondamentali per distinguerle è la temporaneità o meno della caduta di capelli a cui danno origine. In base a questo criterio le alopecie si distinguono in:

  • Alopecie cicatriziali. Quando la caduta dei capelli è accompagnata da atrofia o distruzione dei follicoli piliferi, il che impedisce la ricrescita dei capelli;
  • Alopecie temporanee. Quando la caduta di capelli preserva dall’atrofia i follicoli piliferi che, opportunamente stimolati, danno origine alla ricrescita dei capelli.

 

Alopecie cicatriziali

Quando la caduta dei capelli è irreversibile, si parla di alopecia cicatriziale. L’elenco delle tipologie di alopecie cicatriziali include:

  • ALOPECIA SEBORROICA. Alopecia causata dalla seborrea o produzione di sebo in eccesso. Le zone più colpite sono quelle con maggiore presenza di ghiandole sebacee: fronte, tempie e vertice del capo. Il sebo in eccesso si accumula nei dotti escretori dei follicoli piliferi impedendone la normale ossigenazione a discapito della salute dei capelli. Questi cominciano a cadere sempre più precocemente a ogni ciclo di ricrescita, ogni volta più deboli e sottili. Talvolta questo tipo di alopecia si associa all’alopecia androgenetica.
  • ALOPECIA PITYRIANICA (da forfora). Le squame di forfora (prevalentemente grassa e di colore giallastro)  tendono a creare un ambiente seborroico ostile al naturale sviluppo del capello. Questo fenomeno causa un problema di ostruzione dei follicoli e, a lungo andare, di atrofia del bulbo pilifero.

    alopecia stress

  • ALOPECIA DA TRICOTILLOMANIA. È un tipo di alopecia che si verifica quando una persona (spesso colpisce le donne che solitamente hanno capelli più lunghi) ha l’abitudine di “giocare” con i capelli, sottoponendoli a continua trazione, oppure la mania di grattarsi la testa in continuazione. In questi casi in alcune aree del cuoio capelluto potrebbero comparire chiazze con capelli diradati. La tricotillomania alla lunga può condurre il soggetto all’alopecia cicatriziale con caduta capelli senza ricrescita;
  • PSEUDO ALOPECIA DI BROCQ. La causa della pseudo alopecia di Brocq è a tutt’oggi sconosciuta. Questa alopecia è però riconoscibile con facilità perché sul cuoio capelluto si presentano tante piccole porzioni prive di capelli una vicino all’altra;
  • ALOPECIA CICATRIZIALE SECONDARIA A LUPUS ERITEMATOSO. Questo tipo di alopecia si manifesta quando le cellule della cute e dei follicoli vengono disgregate da questa malattia; le cicatrizzazioni follicolari che ne seguono compromettono la ricrescita dei capelli;
  • DEFLUVIUM ANAGEN. Questa forma di alopecia porta alla caduta dei capelli quando questi non hanno ancora terminato il loro ciclo di ricrescita. Non avendo il tempo di svilupparsi i capelli risultano sottili, corti e spenti; cominciano a cadere dopo circa un mese dall’evento scatenante. Si tratta di casi in cui intervengono patologie del cuoio capelluto come la follicolite decalvante;
  • ALOPECIA ATTINICA (da radiazioni). Esporre i capelli a lunghe esposizioni ai raggi ultravioletti, o peggio ai raggi X, può causare un’alopecia cicatriziale irreversibile; è pertanto di vitale importanza evitare tutti quei trattamenti che prevedono l’uso di radiazioni localizzate al cuoio capelluto.
  • ALOPECIA SENILE. È una forma di calvizie che con l’invecchiamento dell’organismo porta all’atrofia del follicolo ed estinzione dei capelli; in alcuni anziani, comunque, i cicli di ricrescita dei capelli sono così lunghi da consentire alla capigliatura di stare al riparo dall’alopecia fino a tarda età;

 

check-up alopecia
check-up alopecia

 

Alopecie temporanee

Quando la caduta di capelli è reversibile si parla di alopecia temporanea. In questi casi la perdita di capelli è causata da anomalie che, una volta rimosse, non creano ostacoli alla normale ricrescita dei capelli. Le alopecie temporanee più comuni sono:

  • ALOPECIA DA STRESS. Va considerata un reazione psicosomatica alle tensioni nervose provocate da stress e traumi psicologici. L’alopecia da stress si manifesta in forma di disturbi della micro-circolazione sanguigna, seborrea, dermatite seborroica e psoriasi. Queste anomalie della cute contribuiscono e talvolta determinano la caduta dei capelli;
  • EFFLUVIUM TELOGEN. Si tratta di una forma di alopecia reversibile che in media dura circa due mesi. L’abbondante caduta di capelli tipica di questa forma di alopecia è causata da avvenimenti fisicamente o emotivamente significativi accaduti 3 o 4 mesi prima, come: parto, ingestione di farmaci in dosi elevate, interventi chirurgici, anestesia, stati febbrili acuti, stati depressivi, sospensione di contraccettivi, ecc. L’effluvium telogen è un fenomeno piuttosto comune soprattutto tra le donne;

alopecia areata

  • ALOPECIA AREATA. L’alopecia areata è assai comune e si manifesta con aree del cuoio capelluto completamente prive di capelli e circondate da zone densamente popolate da peli; la cute dove si perdono i capelli è liscia e morbida. Le cause dell’alopecia areata sono molteplici e non ancora spiegate in modo definitivo dalla scienza: si ipotizza che derivi da alterazioni nervose, squilibri ormonali, infezioni locali, ereditarietà genetica. Intervenendo sul cuoio capelluto con trattamenti stimolanti e iperemizzanti (che richiamano sangue) di solito i capelli ricrescono di colore bianchiccio inizialmente, per poi riacquistare gradualmente il loro colore naturale;
  • ALOPECIA DECALVANTE. Tale tipo di alopecia areata è detta anche alopecia totale e colpisce tutto il cuoio capelluto lasciando la persona completamente calva;
  • ALOPECIA DA DISORDINI CIRCOLATORI. Quando la cute si indurisce, gli ammassi di scorie e di lipidi da eliminare comprimono i capillari e riducono, fino a chiuderlo, l’afflusso del sangue ai bulbi piliferi. La carenza di nutrimento e ossigenazione genera capelli deboli, spenti e scoloriti, capelli a rischio alopecia;
  • ALOPECIA DA DISORDINI NERVOSI. In questo caso la vasocostrizione è causata da un disturbo del sistema nervoso simpatico che prende il comando sul sistema nervoso vago compromettendo il corretto nutrimento dei capelli e innescando l’alopecia;
  • ALOPECIA DA SCOMPENSI VITAMINICI. Le vitamine che sono coinvolte in varia misura nella crescita dei capelli sono: A, B/5, D, E, PAB, e, soprattutto, le vitamine del gruppo B. In alcuni casi la mancanza o l’eccesso di qualcuna di queste vitamine mina la salute dei capelli e causa alopecia;
  • ALOPECIA DA DISFUNZIONI ENDOCRINE. Le ghiandole a secrezione interna (tiroide, ipofisi, surrenali, sessuali) a causa di disfunzioni ormonali possono procurare alopecia; una volta corretta la disfunzione i capelli tornano a crescere;
  • ALOPECIA DA STATI INFETTIVI. Alopecia prodotta da malattie infettive quali: tifo, sifilide, scarlattina, setticemia, polmonite, ecc. Dopo che l’organismo si è ristabilito completamente si assiste a una graduale ricrescita dei capelli;
  • ALOPECIA DA MALATTIE GRAVI. Questo tipo di alopecia si manifesta durante il decorso di malattie quali leucemia, anemia e diabete; normalmente la caduta di capelli è reversibile;
  • ALOPECIA DA IPERVITAMINOSI “A”. Un’eccessiva somministrazione di vitamina A può provocare l’alopecia; rimuovendo la causa i capelli torneranno a crescere;
  • ALOPECIA DA INTOSSICAZIONE. Questo tipo di alopecia è tipica delle persone che sono vittima di intossicazioni alimentari o da farmaci. Colpisce inoltre le persone che inalano composti chimici tossici senza adeguata protezione. Rimuovendo tempestivamente le cause che innescano la caduta di capelli l’alopecia regredisce;

rimedi alopecia rimedi

 

Rimedi alopecia

Rimedi efficaci contro l’alopecia sono i trattamenti locali che permettono di:

  • rallentare l’eccessiva caduta dei capelli riportandola a un livello fisiologico;
  • favorire, con trattamenti nutritivi, stimolanti e con corrette prassi igieniche, la normale ricrescita dei capelli laddove i follicoli sono ancora attivi.

Bisogna ricordare, infatti, che rimedi efficaci all’alopecia possono essere predisposti solo se i follicoli dei capelli non si sono già atrofizzati. Perciò:

  • in caso di alopecia temporanea si possono elaborare rimedi efficaci personalizzando i trattamenti tricologici e minimizzando i danni;
  • nel caso di alopecia cicatriziale, con follicoli atrofizzati, non esistono rimedi che stimolino la ricrescita, ma si può intervenire solo con l’auto-trapianto di capelli;
  • nel caso di alopecia cicatriziale, con follicoli non ancora atrofizzati, ugualmente non esistono rimedi per salvare i capelli, ma è possibile intervenire con trattamenti che rallentano il processo di caduta dei capelli.

A eccezione dei casi di esclusiva competenza medica, per contrastare l’alopecia e la caduta capelli si può intervenire con queste tecniche combinabili a seconda dei casi:

curare alopecia cure

  • TRATTAMENTI TRICOLOGICI. Uso di prodotti igienici, fiale e lozioni anticaduta, in grado di arginare i sintomi esteriori dell’alopecia. Si tratta di rimedi mirati a contenere i fattori che causano la caduta di capelli o contribuiscono ad accelerare la “morte” dei follicoli piliferi;
  • TERAPIA LASER PER CAPELLI. I trattamenti laser sono un rimedio efficace soprattutto se utilizzati in combinazione con i trattamenti tricologici. Nel trattamento dell’alopecia permettono di stimolare l’attività follicolare favorendo la ricrescita dei capelli come ha dimostrato recentemente uno studio scientifico;
  • TRATTAMENTI BIOSTIMOLANTI PER CAPELLI. I trattamenti di biostimolazione energetica con l’Alta Frequenza sono in grado di penetrare all’interno dei follicoli con un effetto rivitalizzante sulla cute. L’Alta Frequenza è estremamente efficace come rimedio contro l’alopecia perché permette di stimolare l’attività dei bulbi piliferi;
  • AUTO-TRAPIANTO CHIRURGICO DEI CAPELLI. È un rimedio estremo a cui si ricorre nei casi di alopecia cicatriziale dove i follicoli non possono più essere “risvegliati”. Non è una cura, ma una soluzione alternativa per chi, essendo ormai “fuori tempo massimo”, vuole comunque ottenere l’infoltimento dei capelli. Per queste persone l’auto-trapianto con tecnica FUE rappresenta l’ultima risorsa contro l’alopecia.

Nella maggior parte dei casi, incluse le più comuni alopecie, come l’alopecia androgenetica, l’alopecia areata o l’alopecia da stress, esistono rimedi che permettono di contrastare efficacemente la caduta dei capelli. Prenotare il test del capello è un buon modo per cominciare.