La caduta di capelli dopo il parto: cause e rimedi possibili

14619

perdita capelli post partumLa perdita di capelli post-parto è un avvenimento molto diffuso e sentito fra le neo-mamme. A distanza di 3-4 mesi dopo la fine della gravidanza (in pratica durante l’allattamento) molte donne subiscono infatti una caduta di capelli che, tecnicamente, viene definita defluvium post-partum. La prima domanda che si pongono le neo-mamme in questi casi è: perché mi cadono così tanti capelli? E’ normale?

Le cause principali della perdita di capelli: ormoni e carenze alimentari

Una delle ragioni principali della abbondante perdita di capelli è la forte presenza degli estrogeni durante la gestazione. Questi ormoni, infatti, hanno la peculiarità di allungare il ciclo di vita dei capelli nel periodo della gravidanza ma, dopo il parto, la loro presenza si riduce bruscamente causando la caduta di tutti i capelli che hanno avuto un ciclo vitale più lungo.

Gli ormoni, tuttavia, non sono la sola ragione che può scatenare la caduta dei capelli post-partum. Una carenza nutrizionale, infatti, può contribuire a rendere la caduta più abbondante e prolungata nel tempo suscitando preoccupazione e notevoli ripercussioni psicologiche. Come è stato dimostrato da alcuni studi scientifici, la mancanza di proteine e vitamine può aggravare la caduta di capelli e impedire una corretta ricrescita. Nei casi di carenze nutrizionali, infatti, i capelli crescono deboli, sottili e con la tendenza a spezzarsi facilmente.

Quali sono i rimedi possibili per contrastare la perdita di capelli post parto?

La caduta di capelli post partum, in certi casi, si risolve spontaneamente dopo alcuni mesi. Laddove questo non avvenga il consiglio è quello di rivolgersi ad esperti del settore tricologico in grado di valutare l’effettivo stato di salute dei nostri capelli.

Se la caduta si protrae nel tempo, infatti, prodotti rinforzanti e nutrienti possono aiutare a stimolare la microcircolazione sanguigna dei follicoli piliferi e coadiuvare una ricrescita di capelli forti e in salute. L’applicazione di sostanze nutritive, combinata al massaggio del cuoio capelluto o a trattamenti specifici come l’alta frequenza o il laser per capelli, è quindi consigliata nei casi in cui, dopo molti mesi, la caduta non si è ancora arrestata del tutto.

Prima di sottoporsi a questi trattamenti, tuttavia, è indispensabile effettuare un esame approfondito dei capelli e del cuoio capelluto grazie all’ausilio di tecnologie all’avanguardia come la microcamera per capelli. Gli esperti dell’Istituto Svizzero Dermes sono a vostra disposizione in Svizzera e in Italia per un controllo dei capelli gratuito: siamo presenti a Lugano, Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma e Catania.

La caduta di capelli dopo il parto: cause e rimedi possibili
4.47 (89.44%) 36 voti