L’Aloe Vera: rimedio per rinforzare i capelli

82986

Storia e proprietà dell’Aloe Vera

L’Aloe Vera, il cui nome scientifico aloe vera capelli è Aloe Barbadensis, è una pianta dalle foglie carnose e ornate di spine utilizzata come rimedio naturale per numerose malattie e affezioni del corpo umano tra cui la caduta di capelli. Originariamente l’Aloe era una pianta Euro-Africana poi, con la scoperta delle Americhe, ha trovato nel nuovo continente il clima adatto dove crescere e svilupparsi. Le sue proprietà terapeutiche derivano in particolare dal gel amaro contenuto nelle sue foglie che nella storia è stato utilizzato da numerose popolazioni.

Già i greci e i romani conoscevano le proprietà terapeutiche dell’Aloe, che era utilizzata soprattutto per lenire gli effetti delle ferite che i soldati subivano durante le battaglie oltre 2000 anni fa. Persino i faraoni egizi consideravano l’Aloe un elisir di lunga vita e nelle loro tombe sono stati ritrovati suppellettili contenenti l’estratto di questa pianta. Successivamente il gel dell’Aloe è stato utilizzato da pressoché tutte le popolazioni del mondo per trattare scottature, escoriazioni, infiammazioni e piccole infezioni a cui il nostro corpo può andare incontro.

L’utilizzo dell’Aloe Vera è trasversale e, proprio per questo motivo, viene utilizzato per contrastare la caduta dei capelli precoce. L’applicazione a base di Aloe, infatti, è utilizzata nei trattamenti cosme-tricologici per le sue proprietà nutrienti e anti-ossidanti che contribuiscono a fortificare il cuoio capelluto ed evitare la perdita di capelli. Come sappiamo, infatti, la caduta precoce non è causata unicamente da fattori ereditari me esistono concause come l’eccesso di sebo sulla cute, lo stile di vita e l’utilizzo errato di prodotti decoloranti quando si effettuano tinte o meches che possono essere trattati con rimedi naturali.

Il problema della miniaturizzazione

miniaturizzazioneLa causa principale del diradamento dei capelli è la miniaturizzazione. Fenomeni come l’alopecia androgenetica o seborroica, infatti, impediscono ai capelli di svilupparsi correttamente facendoli diventare sottili, di piccole dimensioni e soggetti alla caduta. Contrastare la miniaturizzazione è quindi il primo passo per rallentare il processo di caduta e avere dei capelli in salute.

Esistono rimedi farmacologici che agiscono a livello fisico (finasteride) che contrastano questo fenomeno ma che hanno numerose controindicazioni: prima fra tutte quella di dover essere assunti per tutta la vita se si vuole bloccare il fenomeno della caduta precoce di capelli, inconveniente abbastanza fastidioso se si soffre di calvizie già in giovane età. Inoltre alcuni studi hanno messo in correlazione l’assunzione di farmaci a base di finasteride con l’insorgere di fenomeni come la disfunzione erettile e il calo della libido.

La seconda via per bloccare la miniaturizzazione è l’utilizzo di prodotti a base naturale in grado di coadiuvare la crescita sana del capello senza avere controindicazioni per la nostra salute. In tricologia è frequente l’utilizzo della Serenoa Repens, che ha note proprietà anticalvizie, e quello dell’Aloe Vera per le sue proprietà nutrienti e fortificanti che aiutano il capello a svilupparsi nelle tre fasi del suo ciclo di vita. Nei trattamenti tricologici queste proprietà vengono combinate attraverso l’uso di prodotti detergenti, massaggi del cuoio capelluto e trattamenti come la laserterapia e l’alta frequenza.

Presso i centri tricologici dell’Istituto Svizzero Dermes è possibile, innanzitutto, effettuare un check-up gratuito dei capelli e del cuoio capelluto per verificare lo stato di salute della nostra chioma. In secondo luogo è possibile sottoporsi a trattamenti personalizzati pensati per ristabilire lo stato di salute della cute e dei nostri capelli.

L’Aloe Vera: rimedio per rinforzare i capelli
4.27 (85.33%) 45 voti

CONDIVIDI