Massaggio del cuoio capelluto e dei capelli

43957

Massaggio al cuoio capelluto per rinforzare i capelli

Il massaggio del cuoio capelluto e dei capelli rientra nella categoria dei massaggi ayurvedici. Serve a stimolare la microcircolazione sanguigna che porta il nutrimento ai follicoli piliferi, favorendo la ricrescita dei capelli. Mediante l’utilizzo di speciali detergenti e oli per capelli il cuoio capelluto viene massaggiato delicatamente e le frizioni delle dita sulla cute fanno affluire una maggiore quantità di sostanze nutritive e ossigeno alla radice del capello. In questo modo i massaggi rinforzano i capelli e costituiscono una forma di prevenzione alla loro caduta. Il prurito alla testa, che talvolta si converte in dolore al cuoio capelluto, è un segnale di sofferenza dei capelli causato spesso dall’occlusione dei follicoli per eccesso di sebo. In questi casi un massaggio al cuoio capelluto è estremamente utile per favorire l’afflusso del sangue e “aiutare i capelli a respirare”.

massaggio-cuoio-capellutoSiccome, però, il massaggio ai capelli favorisce anche la produzione di sebo, qualora il soggetto ne produca già in eccesso si devono evitare massaggi troppo prolungati. L’utilizzo di delicate lozioni per capelli permetterà di detergere la cute e compensare l’azione sebo-stimolatrice del massaggio mantenendo i suoi effetti positivi su circolazione sanguigna e nutrimento dei capelli. Senza dimenticare che i massaggi favoriscono anche l’eliminazione delle tossine che confluiscono sul cuoio capelluto attraverso il sebo delle ghiandole sebacee e il sudore delle ghiandole sudoripare.

Chiaramente se, nonostante i massaggi e l’uso di adeguati prodotti per capelli, il dolore al cuoio capelluto è persistente e l’ipersecrezione sebacea non dà tregua si rende necessario e urgente sottoporsi a un esame del capello per individuare e rimuovere le cause del problema.

Il massaggio al cuoio capelluto risulta ancora più utile se si soffre di cute secca dei capelli; in questo caso stimolare la secrezione sebacea è un ulteriore beneficio che si somma agli altri sopra descritti.

In generale, massaggiare il cuoio capelluto con dei massaggi praticati da professionisti è una buona abitudine per rallentare il processo di diradamento capelli e stempiatura e per rinforzare i capelli contrastando l’effetto di tutte le possibili alterazioni del cuoio capelluto.

Infine, oltre a rinforzare i capelli, i massaggi hanno un effetto rilassante su tutto il corpo e permettono di allentare la tensione nervosa. Ovviamente, muscoli cranici e cuoio capelluto saranno i primi a beneficiarne.

Benefici del massaggio al cuoio capelluto

In sintesi, i principali benefici che i massaggi al cuoio capelluto apportano alla salute dei capelli sono:

  • Rinforzare i capelli riattivando la circolazione dei vasi sanguigni e linfatici
  • Lubrificare la cute secca dei capelli stimolando la produzione di sebo
  • Donare lucentezza e vitalità alla chioma
  • Stimolare la ricrescita dei capelli
  • Ritardare l’insorgenza di capelli bianchi
  • Combattere la forfora
  • Prevenire la follicolite
  • Rilassare i muscoli cranici apportando sollievo al cuoio capelluto
Massaggio del cuoio capelluto e dei capelli
4.67 (93.33%) 54 voti