Tipi di capelli

23968

La diversità dei capelli, intesa come colore e forma, e anche come spessore e lunghezza, è una delle caratteristiche che maggiormente definisce e distingue tra loro gli individui. Studi scientifici negli anni hanno portato alla scoperta della presenza di diversi fattori genetici, ambientali e di stili di vita coinvolti nella determinazione e nella crescita della struttura dei capelli.

Non è il tuo problema?

Fatti guidare

Risolvi il tuo problema

Scopri come

Scopri la linea

Vai al negozio

Forme di capelli

A seconda dei geni a cui appartengono, gli esseri umani tendono ad avere tipi di capelli con morfologia e caratteristiche specifiche. A determinare la forma dei capelli è quindi anche l’etnia di appartenenza, motivo per cui si possono individuare tre specifiche forme di capelli:

  • CAPELLI CIMOTRICHI: sono tipici dei geni caucasici e si contraddistinguono per il loro fusto a sezione ellittica larga e la loro conformazione ondulata o riccia;
  • CAPELLI ULOTRICHI: sono tipici dei geni di chi ha pelle scura e hanno una sezione del fusto piatta e di conformazione lanosa o crespa.
  • CAPELLI LISSOTRICHI: sono particolarmente diffusi tra i geni mongoli e asiatici e presentano una sezione del fusto rotonda e liscia;

tipi_capelli
I vari tipi di capelli sono diversi per forma, spessore e flessibilità, ma condividono tutti le stesse caratteristiche chimiche, con la cheratina tra le proteine solide. E questo tipo di proteine rappresenta circa il 65-95% della struttura capillifera mentre, la percentuale restante, è rappresentata da acqua e altri elementi.

Negli anni numerose ricerche scientifiche hanno provato a spiegare i motivi per cui la forma dei capelli è così diversa da continente a continente. Seguendo un approccio evoluzionistico gli scienziati hanno evidenziato, ad esempio, che i capelli ricci tipici di chi ha geni africani potrebbero essere la risposta del corpo umano al pericolo rappresentato dai raggi UV. Alcuni esperimenti, seppur non effettuati direttamente sui capelli, hanno infatti evidenziato come i raggi UV vengano ostacolati nel loro passaggio da fibre curve, una difesa che invece non sono in grado di offrire le fibre lisce.

Più controverse sono le ricerche riguardanti, invece, l’utilità dei capelli lisci a livello di evoluzione della specie umana. Sono essenzialmente due i filoni fin qui perseguiti:

  • secondo alcuni studiosi lo spostamento migratorio dell’essere umano verso climi più freddi ha determinato il diffondersi dei capelli lisci in quanto il bisogno di raggi UV (e in particolare della vitamina D) era maggiore per le popolazioni dei paesi freddi;
  • secondo altri studiosi il diffondersi dei capelli lisci è stato probabilmente determinato dal fatto che nelle zone del pianeta più fredde avere a disposizione capelli lisci e lunghi era preferibile in quanto questo tipo di chioma riusciva a proteggere maggiormente dal freddo capo, orecchie e spalle.

Spessore dei capelli

A tipi di capelli diversi corrisponde uno spessore diverso. I capelli lissotrichi (asiatici) hanno il diametro maggiore, seguiti dai capelli cimotrichi (indoeuropei), mentre i capelli ulotrichi (africani) sono generalmente i più sottili di tutti. Mediamente il diametro è di circa 70 micron (millesimi di millimetro).

Lunghezza dei capelli

Sempre a prescindere dalle caratteristiche fisiche ed etniche, i capelli crescono ad una velocità media di 0,3 mm al giorno (all’incirca 1 cm ogni mese). Ovviamente la crescita non è infinita ed ogni soggetto è più o meno predisposto a raggiungere una determinata lunghezza con i propri capelli. L’assunzione poi di alcuni particolari alimenti (in particolare quelli che contengono magnesio e ferro) può coadiuvare la crescita dei capelli accelerandola.

Densità dei capelli

Un altro fattore distintivo è la densità dei capelli sul cuoio capelluto, densità che può variare dal tipo di capello e che oscilla tra i 100-150 capelli per centimetro quadrato. La densità è un dato in relazione al colore dei capelli: così le persone con capelli biondi hanno circa 150 mila capelli, i castani 110 mila, i neri 100 mila e i rossi 90 mila.

Cosa offre l’ISD

Nel ricco catalogo ISD è possibile trovare una serie di specifici trattamenti in grado di donare a ogni tipo e forma di capello nutrimento e vitalità contrastando la disidratazione responsabile dell’invecchiamento cellulare e favorendo la ripresa del ciclo naturale dei capelli. Inoltre applicando specifici prodotti pensati per la fase igienica è possibile rendere i capelli più forti, lucenti e spessi, questo migliorando la qualità del cuoio capelluto e donando elasticità, morbidezza e idratazione ai fusti dei capelli.