Meches e Shatush: i rischi della decolorazione

44736

Come abbiamo spiegato nel nostro articolo dedicato alle tinte per capelli il rischio maggiore a cui si va incontro schiarendo i propri capelli è legato alla decolorazione, il procedimento che si attua quando si vuole cambiare colore alla propria chioma di capelli o tornare alla sua colorazione naturale.

Durante la decolorazione alcuni componenti chimici ossidanti vengono a contatto con la parte più delicata della struttura del capello, la corteccia, dove è presente il pigmento che dona il colore ai nostri capelli: la melanina. Frequenti decolorazioni possono infatti indebolire in modo importante i nostri capelli facendoli diventare sfibrati e con la tendenza a spezzarsi facilmente. I componenti chimici presenti nelle tinture, invece, possono causare reazioni allergiche o dermatiti.

Non è il tuo problema?

Fatti guidare

Risolvi il tuo problema

Scopri come

Scopri la linea

Vai al negozio

Si può correre questo rischio non solo a causa delle tinte ma anche delle meches o dello shatush, pratiche considerate all’ultimo grido in ambito di make-up dei capelli particolarmente diffusa nella stagione estiva quando molte donne sentono l’esigenza di avere dei capelli più brillanti.

Vediamo nel dettaglio in cosa consistono queste due pratiche e quali sono i possibili rischi per la salute dei capelli.

Le Meches: schiaritura dalla radice alla punta

meches-1Le meche – o come più facilmente si legge online e sulle riviste di settore, le meches – nascono per conferire ai capelli maggior lucentezza e donare generalmente un effetto di schiaritura naturale dovuta ai raggi del sole.

Ciò che distingue le meches dalle tinte è che la colorazione viene effettuata su singole ciocche di capelli isolate e non su tutta la chioma. Per avere questo effetto si sottopongono le ciocche alla decolorazione e, in un secondo momento, si passa alla colorazione con la tonalità di colore desiderata. Tonalità di colore che verrà applicata sui capelli in modo uniforme dalla radice alla punta.

Generalmente si sceglie di realizzare le meches per dare ai capelli un effetto più luminoso.

A differenza delle mèches, quelli che vengono definiti come colpi di sole schiariscono o scuriscono i capelli di una o due tonalità rispetto al colore naturale della chioma. I riflessi tono su tono che ne nascono si confondono quindi maggiormente con la colorazione naturale dei capelli.

Lo Shatush: la moda delle Star

shat-2Lo shatush è un tipo di colorazione dei capelli nato negli Stati Uniti negli anni ’60 e tornato in voga grazie a famose testimonial come l’attrice Jennifer Aniston e showgirl Belén Rodriguez che hanno già sperimentato questa pratica sui loro capelli suscitando clamore mediatico e inevitabile emulazione da parte delle donne di tutto il mondo.

A differenza delle tradizionali meches lo statush consiste nel decolorare e schiarire l’intera ciocca non in maniera uniforme, ma, gradualmente: il colore sarà più intenso in corrispondenza delle punte, più sfumato in prossimità della radice (isolata dal trattamento).

Per realizzarlo vengono isolate delle ciocche di capelli che vengono sottoposte a cotonatura e quindi successivamente a decolorazione. Rispetto alle meches lo shatush non può essere ripreso e quindi per poterlo realizzare una seconda volta è necessario tagliare le lunghezze decolorate.

I rischi della colorazione

Se la nostra esigenza è quella di avere sempre capelli alla moda è inevitabile che ci sottoporremo di frequente alla decolorazione con il rischio, nel tempo, di avere dei capelli rovinati che si spezzano facilmente. Si tratta di un evento che accade frequentemente: in questo caso si rendono necessari dei trattamenti tricologici che combinino rimedi rinforzanti a trattamenti laser stimolanti.

Cosa offre ISD

Per contrastare i danni che la capigliatura ha subito a seguito di meches e shatush e anche per donare ai fusti dei capelli una nuova vitalità, il nostro sito nel suo catalogo presenta un trattamento ricostituente e prodotti per la fase igienica. Il trattamento permette di nutrire in profondità la capigliatura denutrita, sfoltita e debole, migliorando anche la qualità del cuoio capelluto e del fusto dei capelli. L’azione invece dei prodotti per la fase igienica è volta a proteggere capelli e cuoio capelluto donando nuova elasticità, morbidezza e idratazione ai fusti dei capelli. Non solo: questo tipo di prodotti nutrendo e idratando i capelli sono in grado anche di rinforzarli, ripararli e proteggerli dalle aggressioni esterne.