Il cuoio capelluto, l’area su cui crescono i capelli, può subire alterazioni, causando diverse problematiche: dolore, prurito, forfora, dermatite seborroica, seborrea e psioriasi. Analizziamone le cause e le implicazioni per la salute dei capelli.

alt

Seborrea o ipersecrezione sebacea

La seborrea o ipersecrezione sebacea è il termine utilizzato in campo medico che ha come significato quello di indicare un’eccessiva…

Leggi di più
alt

L’iperidrosi o sudorazione eccessiva

La sudorazione è un fenomeno del tutto naturale utilizzato dal nostro organismo per regolare la temperatura del corpo. In estate…

Leggi di più
alt

Psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi è una malattia della pelle che può colpire il cuoio capelluto o altre aree della cute. La malattia…

Leggi di più
alt

Dolore al cuoio capelluto o tricodinia

La sensazione di dolore avvertita sulla superficie del cuoio capelluto e l'irritazione percepita come un fastidio non ben definito alla…

Leggi di più
alt

Dermatite seborroica del cuoio capelluto

La dermatite seborroica del cuoio capelluto è una forma di eczema o infiammazione della cute per lo più causata da un'atrofia…

Leggi di più
alt

Cute secca o Asteatosi

La cute secca dei capelli (asteatosi) è un problema molto diffuso che sorge soprattutto nei periodi autunnali e invernali, quando…

Leggi di più
alt

Prurito in testa come sintomo di caduta capelli

La sensazione di prurito in testa e fastidio o bruciore al cuoio capelluto è un sintomo molto diffuso (altro…)

Leggi di più
alt

Anomalie del cuoio capelluto

Il cuoio capelluto è l'area della cute su cui risiedono i capelli. Essendo pelle, come ogni altra parte del corpo,…

Leggi di più
alt

Malassezia: che cos’è e cosa causa al nostro cuoio capelluto

Molte persone, in particolare quelle affette ciclicamente da forfora e dermatite seborroica, si domandano quale sia l'origine del proprio problema.…

Leggi di più
alt

Ecco come eliminare il prurito di capelli

La sensazione del prurito in testa e di bruciore al cuoio capelluto spinge a grattarsi e, molto spesso, provoca indolenzimento…

Leggi di più